Giardini Botanici Alpini e dei Semplici

Giardino dei semplici di Zuglio - Udine
Questo blog nasce dall'esigenza didattica, da parte del Centro Ricerca piante Officinali Veneto e della Scuola di Naturtopatia Hermete - Sophia di creare le condizioni di poter studiare le piante officinali realmente dalla natura stessa per mezzo di giornate di studio presso i più bei giardini botanici, alpini e dei semplici.  


(clicca sulle pagine per vedere i giardini)

Ovviamente il giardino, in quanto tale è un'opera intelettuale dell'uomo, fatta per raccogliere e condensare in uno spazio "limitato" le piante officinali ed il  loro habitat, in modo tale che in poche ore possiamo vedere, toccare e capire le piante officinali e conoscerne
il loro potere di sanare l'uomo. 

Giardino Alpino del Cansiglio
Secondo la nostra esperienza, questa è la migliore tecnica didattica per imparare a conoscere e riconoscere le piante officinali, non a caso "i giardini dei semplici", nascono nel 1543 come esigenza delle università (Pisa - Padova) di far conoscere, dal vero, le piante curative agli allievi di medicina e farmacia.

Grazie a tutti voi... e vi attendiamo in questo meraviglioso viaggio nella natura e nei giardini delle piante officinali.

Vittorio Alberti NHaturopata, fitopreparatore e guida botanica. Preside della Scuola di NHaturopatia Hermete - Sophia
Dott.ssa Silvia Nogarol NHaturpata Responsabile scientifico Centro Ricerca Piante Officinali Veneto 

Info: 366 4595 970

armonia.salute@fastwebnet.it

scuola.erboristeria@gmail.it

CHI SIAMO 
http://centroricercapianteofficinali.blogspot.it/p/chi-siamo.html 

Giardino Botanico e dei Semplici di Brentonico - Trento




Giardino Alpino  G. Lorenzoni del Cansiglio
Scheda in Preparazione

Il giardino botanico del Cansiglio, è stato creato nel 1972 ed è una “raccolta” di piante tipiche della zona Alpina e sub Alpina suddivise a secondo degli ambienti presenti tipici delle prealpi bellunesi-trevigiane. (di lato: Lezione sulle piante della torbiera acida)
Nel giardino botanico sono raccolte oltre 700 specie di piante presenti in modo particolare nell'area del Cansiglio e Col Nudo-Cavallo, suddivise per ambienti come la pecceta, gli ambienti umidi, la lama (stagno), le torbiere…in un percorso educativo e botanico d’estrema rilevanza, dove le zone “naturali” sono completate da singole aiuole trasformate in veri e propri habitat perfetti per lo studio delle piante direttamente nei luoghi in cui vivono.
Il Giardino è ubicato in una posizione centrale dell’Altopiano del Cansiglio, occupa un’area calcarea di circa 3 ha a poco più
di 1000 m di quota e le aiuole si dislocano su diversi livelli, separate da prati ed alberi. La moderna rappresentazione in aiuole-habitat permette ai visitatori di conoscere ed apprezzare ambienti che ormai si stanno facendo rari e in alcune zone sono del tutto scomparsi. Dal tempo della sua istituzione, l’area è stata ampliata grazie all’annessione di un’interessante zona carsica con doline e un piccolo inghiottitoio naturale (Boral del Giaz), alla creazione di uno stagno o Lama, che rappresenta un